ASTRONOMIA

Equazione di Drake e vita aliena: 

una stima della vita extraterrestre

Da secoli si è sempre pensato che fossimo soli nell'universo.
Ma è davvero così?
E se potessimo calcolare il numero di extraterrestri nella nostra Galassia?
Rispondere a questa domanda è stato pressoché impossibile fin quando nel 1961 l'astronomo americano Frank Drake pubblicò un'interessante formula.
Moltiplicò il tasso medio annuo di formazione delle stelle nella nostra Galassia (R*) per la frazione delle stelle che posseggono pianeti (fp) per il numero medio di pianeti su cui si può avere vita (ne) per la formazione dei pianeti stellari in cui nasce effettivamente la vita (fi) per la frazione delle civiltà che hanno sviluppato la comunicazione interstellare (fc) per la durata media del periodo da cui le suddette civiltà effettuano comunicazioni (L).